Brut Franciacorta

Brut Franciacorta


Dal cuore delle colline franciacortine, ha vita il Brut Santus Franciacorta, un Brut diverso dagli altri, grazie alla vendemmia posticipata che permette di ottenere uve mature, in grado da esaltare il magnifico terroir da cui provengono, raccogliendo l’essenza del meraviglioso luogo quel è la Franciacorta. Raccolte esclusivamente a mano, le uve, per l’80% Chardonnay e il restante 20% Pinot nero, vengono poi trasferite per la vinificazione in legno, con una lunga permanenza sulle fecce per realizzare un Brut Santus migliore e di classe superiore.
Un Brut dall’aroma suadente e delicato in partenza, per poi svilupparsi in un ventaglio corposo con note di cedro, papaya e miele. Un sorso di Brut regala un’intrigante sensazione cremosa, data dal perlage, con un sapore elegante e di grande finezza.

BRUT FRANCIACORTA

  • Vendemmia: 2013
  • Superficie a vigneto: ha 9,5
  • Agronomo: Gianfranco Pagano e Pierluigi Donna
  • Enologo: Alessandro Santini
  • Tipologia del terreno: morenico
  • Uve: chardonnay 80% – pinot nero 20%
  • Forma di allevamento: cordone speronato
  • Numero ceppi per ettaro: 5950
  • Resa per ettaro in quintali: 80
  • Vinificazione: pressatura soffice, macerazione sulle bucce, fermentazione alcolica e malolattica parte in vasca inox termocondizionata, parte in barriques di rovere francese
  • Maturazione: 6 mesi in acciaio inox e parte in barriques di rovere francese
  • Affinamento in bottiglia sui lieviti: minimo 21 mesi
  • Residuo zuccherino: 6 g/L
  • Caratteristiche: colore giallo oro, elegante, di grande struttura e persistenza, con note di frutta matura ed agrumi. al palato è cremoso, sapido e complesso.
  • Abbinamenti: ideale come aperitivo ma per la sua complessità e struttura ben si presta ad essere goduto a tutto pasto con primi piatti, pesce, carni bianche e formaggi
  • Temperatura di servizio: 8-10 °c
  • Solfiti: anidride solforosa totale inferiore a 59 mg/L (limite di legge 185 mg/L)
  • Scarica la scheda tecnica